FN | 08/02/2018
Verso il voto: le domande dei notai alle forze politiche

Federnotizie rivolge cinque quesiti al mondo della politica in vista delle prossime Elezioni Politiche di marzo 2018. Pubblichiamo, di seguito, la nota di Federnotai

Federnotizie, organo ufficiale di stampa di Federnotai, il sindacato dei notai italiani, si inserisce nel dibattito della campagna elettorale per le Elezioni Politiche Italiane del 2018 con cinque domande rivolte a tutte le forze politiche.

 

A fianco delle domande abbiamo avanzato anche dieci proposte alle istituzioni e pubblicato un'agenda ricca di spunti relativi all'evoluzione digitale. Semplificazione, burocrazia, controlli di legalità, crescita e competitività: questi i temi proposti dai notai ai partiti politici in campo.

 

 

Leggi la presentazione dell'iniziativa a cura del direttore Domenico Chiofalo.

 

 

Cinque domande alla politica

 

  1. Ci sono dei settori nei quali ritenete possibile una collaborazione con il Notariato a servizio della semplificazione e dello snellimento burocratico?
  2. Ritenete che le attuali competenze esclusive notarili in ambito societario e immobiliare, correlate ai controlli di legalità, possano contribuire alla sicurezza, crescita e competitività del nostro sistema?
  3. Ritenete possibile una maggiore collaborazione con i professionisti (e con il Notariato) nella produzione legislativa?
  4. Come immaginate il futuro dei professionisti e del Notariato in particolare?
  5. Se doveste riassumere con una delle seguenti parole la vostra esperienza con il notaio, quale scegliereste: competenza, fiducia, indipendenza, distacco, altro?