FIMMG | 04/09/2017
Scotti: solidarietà a medico aggredito da paziente

Riportiamo il comunicato stampa della Federazione Medici di Medicina Generale diffuso lo scorso 4 settembre

La FIMMG esprime la propria vicinanza e solidarietà al medico di famiglia aggredito venerdì da un paziente nel suo studio a Ferrandina, in provincia di Matera, per un certificato finalizzato al rinnovo della patente.

“Purtroppo assistiamo a continui episodi di aggressione ai danni di colleghi – sottolinea il segretario nazionale della FIMMG, Silvestro Scotti - C'è ormai una mancanza di considerazione sociale della figura del medico dovuta dalla sempre maggiore perdita del ruolo assistenziale per le continue limitazioni della nostra capacità di accesso alle cure, sia per la diagnostica sia per la terapia, sia per l'aggravarsi dei compiti burocratici che soffocano sempre di più la relazione di fiducia medico-paziente. E' giunto il momento – conclude Scotti - che la politica si assuma la responsabilità di comunicazione dei limiti che appropriatezza e risorse limitate impongono, non lasciando invece solo ai medici questa responsabilità”.