Lazio | 10/05/2019
Roma capitale, Dili : bene il Piano strategico, ma ridurre burocrazia

I liberi professionisti romani pronti a collaborare al Programma di interventi del Campidoglio, a cominciare dalla semplificazione amministrativa

 «Il Piano strategico sviluppo economico del Comune di Roma, promosso dall'assessore capitolino Carlo Cafarotti è condivisibile sul piano del metodo e dei contenuti. È sicuramente positivo il dialogo e la condivisione del progetto con le parti sociali del territorio, ma sono soprattutto le linee di intervento e di sviluppo a catalizzare l'interesse e l'apprezzamento dei liberi professionisti romani». Con queste parole il presidente di Confprofessioni Lazio, Andrea Dili (nella foto), saluta il varo del programma di interventi strategici, presentato oggi in Campidoglio dall'assessore Cafarotti.

 

«Nell'ambito delle infrastrutture e sviluppo economico, degli investimenti e del marketing territoriale, della cultura, della scuola e del lavoro Confprofessioni Lazio è pronta a fare la sua parte e fornire il proprio contributo di competenze e di relazioni per definire e implementare il Piano Stategico di Roma Capitale – ha aggiunto Dili – Ma è fondamentale agire prima di tutto sulla semplificazione amministrativa e sul taglio della pressione fiscale dei tributi e delle addizionali locali per raggiungere gli obiettivi fissati dal Piano».