01/03/2019
Progetto “Benessere in Famiglia”: riattivate le prestazioni di consulenza psicologica

L’iniziativa entrerà in vigore dal 1° marzo 2019 fino al 28 febbraio 2020. Dalla newsletter Welfare Studi Professionali di febbraio 2019

La famiglia si trova al centro di nuove e complesse difficoltà in parte ascrivibili al mutare dell’organizzazione sociale, delle condizioni economiche e delle attese di sviluppo personale dei suoi membri. Si tratta di mutamenti nuovi e molto rapidi, che colpiscono in modo particolare il mondo femminile dove progetto di vita personale, progetto familiare e lavorativo possono arrivare a scontrarsi in modo significativo.

 

Vivere queste situazioni non significa incorrere in disturbi psicologici, anche se, indubbiamente, una disattenzione e una sottovalutazione di tante piccole sofferenze quotidiane può arrivare a determinare condizioni di vita che diventano via via più insostenibili.

 

La singola persona e i membri di una famiglia sono spesso in possesso delle risorse per affrontare le problematiche che derivano da questa evoluzione dell’idea stessa di famiglia, ma appare sempre più forte la richiesta di un aiuto specialistico in ordine al chiarimento, alla comprensione e all’adozione delle più idonee strategie.

 

In quest’ottica CADIPROF e l’Associazione Psicologi Liberi Professionisti PLP propongono un’azione di consulenza psicologica che possa favorire atteggiamenti attivi e positivi nelle persone coinvolte in difficoltà familiari, che stimoli la capacità e le risorse personali per un empowerment attivo.

 

Un lavoro di valorizzazione e sostegno della resilienza personale e sociale di cui tutti sono dotati. AI dipendenti viene riconosciuto il rimborso del 50% della parcella del professionista aderente alla rete PLP/CADIPROF (sul sito www.plpitalia.it).

 

Per maggiori informazioni, scarica Regolamento Prestazioni Psicologiche.