10/09/2019
Paolo Gentiloni nuovo Commissario Europeo con delega agli Affari economici

La nuova Commissione Europea entrerà in carica il 1° novembre

 

Paolo Gentiloni, Presidente del PD, è il nuovo Commissario Europeo per l'Italia. È stato indicato nel Primo Consiglio dei Ministri del governo Conte 2. Domani la Presidente Ursula von Der Leyen presenterà al Parlamento la sua proposta per la nuova Commissione UE che durerà in carica fino al 2024. Seguiranno le audizioni dei commissari designati, di cui le commissioni parlamentari valuteranno le competenze e la fiducia del Parlamento europeo è attesa nella sessione plenaria del 21-24 ottobre.

 

La nomina di Gentiloni si pone nel nuovo panorama politico come un chiaro segnale dell'intenzione di questo governo di rinsaldare e consolidare il proprio rapporto con Bruxelles. L'obiettivo è quello di ricoprire un portafoglio di rilievo economico ed anche una vicepresidenza.

 

Gentiloni esordisce su Twitter affermando che ama l’Italia e l’Europa e che è orgoglioso dell’incarico ricevuto ma che rivendicherà per l'Italia il ruolo di primo piano che le spetta in Europa.

 

Tra i portafogli che potrebbero essere assegnati a Gentiloni ci sarebbero anche quello del Mercato interno e Industria che fu diretto dall'On. Antonio Tajani nella Commissione Barroso II e che consentì ai professionisti europei di ottenere il riconoscimento del ruolo e delle specificità all'interno del Piano d'Azione per l'Imprenditorialità 2020.

 

Confprofessioni nell' esprimere le più vive congratulazioni al nuovo Commissario Paolo Gentiloni si augura di poter continuare nel lavoro intrapreso a Bruxelles per la crescita, lo sviluppo ed il sostegno dei liberi professionisti italiani ed europei.