13/04/2017
Nuovo lavoro autonomo e rappresentanza moderna

Il 4 maggio, a Milano presso la Fondazione Feltrinelli, un incontro promosso dal Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Tra i relatori, il presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella

“Flessibilità, innovazione e diritti nel capitalismo cognitivo. Il nuovo lavoro autonomo” è il titolo dell'incontro promosso dal Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, con il patrocinio del Comune di Milano, che si terrà a Milano, il prossimo 4 maggio, presso la Fondazione Feltrinelli (viale Pasubio, 5), dalle ore 10.00 alle 13.00.

 

In programma tre sessioni di lavoro, coordinate dall’editorialista del Corriere della Sera, Dario Di Vico. Nella prima, saranno presentate due ricerche sul nuovo lavoro autonomo da Guido Cavalca (ricercatore dell’Università di Salerno) e Renata Semenza (professoressa dell’Università Statale di Milano); nella seconda, Marco Leonardi (professore dell’Università Statale di Milano e consulente della Presidenza del Consiglio per l’area lavoro) illustrerà il Jobs Act del Lavoro autonomo e le disposizioni in materia di professioni non organizzate (L. 4/2013).

 

L’ultima sessione sarà invece dedicata alla tavola rotonda “Il nuovo lavoro autonomo e la rappresentanza moderna”, cui prenderanno parte, tra gli altri, il presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella, la presidente di Acta, Anna Soru, il presidente di Confassociazioni, Angelo Deiana, il vicepresidente del Colap, Nicola Testa, il portavoce di AltaPartecipazione, Andrea Dili, il coordinatore della Consulta delle Professioni Cgil, Cristian Perniciano, e la coordinatrice di vIVAce! Cisl, Silvia Degli Innocenti.

Allegati
urbana_fond_feltrinelli_4maggio_h10.pdf
Scarica il file