Toscana | 30/10/2019
"Il passaggio generazionale nello studio", il convegno a Firenze

Il 29 ottobre sala gremita per l'evento organizzato da Confprofessioni Toscana

Sala colma per “Il passaggio generazionale nello studio professionale. Strumenti e strategie applicative”, il congresso organizzato da Confprofessioni Toscana con diverse associazioni aderenti a Confprofessioni (ADC, ANC, ANCL, ANDI, ASSOINGEGNERI, FEDERNOTAI, ANF, INARSIND), che si è tenuto il 29 ottobre al Grand Hotel Mediterraneo di Firenze.

 

L’incontro ha preso il via nel primo pomeriggio e ha visto avvicendarsi interventi e dibattiti per sviscerare i tanti aspetti legati al tema del passaggio generazionale nello studio professionale.

 

A introduzione del congresso, alle 14.30, i saluti istituzionali. Si sono alternati sul palco il presidente di Confprofessioni Toscana Ivo Liserani, il presidente della Regione Toscana, i presidenti e delegati nazionali e locali e i presidenti degli ordini partecipanti: Stefano Banchetti (ADC), Alessandro Bettarini (ANC Firenze), Alberto Azzini (ANCL Regionale), Stefano Mirenghi (ANDI Regionale)Maria Pungetti (ASSOINGEGNERI Nazionale e presidente di Confprofessioni Emilia Romagna), Giuseppe Mattera (Vice presidente FEDERNOTAI), Alessandro Mori (ANF Toscana), Pietro Berna (INARSIND Nazionale), Leonardo Focardi presidente dell'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili di Firenze, Moreno Panchetti dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Firenze, Giampiero Cassi dell'Ordine degli Avvocati di Firenze e Serena Biancalani presidente dell'Ordine degli Architetti PPC di Firenze.

 

I lavori hanno preso il via alle 15 con diversi interventi. La psicologa Dominella Quagliata, presidente di Plp Nazionale, ha tenuto il primo: “Come preparare la clientela del cedente ed il personale al passaggio generazionale: Strumenti e strategie comunicative”.

 

A lei è seguito l’avvocato Andrea Noccesi, con un intervento dal titolo “Nell’ottica del passaggio generazionale costituzione dello Studio associato e/o del contratto preliminare tra Professionisti, prassi e buone pratiche”.

 

Il Terzo approfondimento, “Valutazione dello studio professionale, gli effetti fiscali della cessione dello studio o delle quote di studio associato o STP”, è stato affidato alla commercialista Chiara Accardi.

 

Poi è stato il turno di Carlo Cavallari, consulente del lavoro. A lui il compito di occuparsi della gestione del personale nell’intervento “La gestione del personale dipendente e dei collaboratori nella cessione dello studio o delle quote di studio o STP. Misure specifiche a sostegno da parte delle Casse di Previdenza”.

 

La parola poi alla Regione nell’approfondimento “Azioni di sostegno nel passaggio generazionale nella Regione Toscana”.

 

Ha chiuso la serie di interventi il vice presidente di Confprofessioni Lombardia Giorgio Costenaro (Andi Milano) con “Patto Generazionale: "Come può intervenire un'Associazione di Categoria?".

Alle 18.30 si è tenuto il dibattito, a cui è seguita la chiusura dei lavori.

 

La locandina del congresso e le foto dell'evento sono disponibili negli allegati. 

Allegati
b_locandina_convegno_29_10_2019_fi_1.pdf
Scarica il file