21/11/2018
Euro: la moneta unica piace agli europei

I dati sono emersi da un’indagine Eurobarometro e hanno registrato un gradimento ai massimi storici tra i cittadini dell'eurozona

Ai cittadini dell’eurozona la moneta unica piace. Il dato, emerso da un’indagine Eurobarometro, evidenzia che il 74% dei cittadini considera l’euro un aspetto positivo per l’Unione europea. Si tratta della percentuale più alta registrata da quando viene svolta l’indagine (2010).

 

Entrando nel dettaglio si rileva che il 64% degli intervistati ha affermato che l’euro è positivo per il proprio paese. Questo dato, in costante crescita dal 2002, ha raggiunto il suo massimo storico nel 2017, con un aumento di 8 punti rispetto al 2016. La percentuale dello scorso anno è stata confermata anche nel 2018.

 

Ma non solo. L'euro riesce anche a far sentire i cittadini più europei rispetto a prima: a dirlo il 27% degli intervistati. E se a un primo sguardo questo dato può non sembrare elevato in realtà rappresenta la percentuale più alta registrata dal 2007.

 

Infine l’indagine ha anche analizzato le opinioni degli intervistati sugli aspetti politici ed economici: il 69% dei cittadini della eurozona ritiene che dovrebbe esserci un maggiore coordinamento delle politiche economiche tra gli stati membri, e il 78% considera necessarie importanti riforme per ottenere migliori risultati economici.