Emergenza Covid-19, al via la manovra RescUE | Confprofessioni
19/03/2020
Emergenza Covid-19, al via la manovra RescUE

La Commissione costituisce la prima scorta di attrezzature mediche del valore di 50 mln di euro. Le Istituzioni forniranno mascherine e ventilatori agli Stati membri in difficoltà

La Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha annunciato la manovra RescEU per rafforzare la cooperazione tra gli Stati membri tramite gli aiuti che arriveranno dalla Commissione Europea. Il Commissario per la Gestione delle crisi, Janez Lenarčič, ha annunciato che la manovra avrà un bilancio iniziale per la scorta che ammonta a 50 milioni di euro, 40 dei quali devono essere approvati dalle autorità di bilancio. La distribuzione della scorta verrà gestita dal Centro di coordinamento della risposta alle emergenze, che si assicurerà che il materiale arrivi nelle zone più bisognose.

 

Gli Stati membri che desidereranno ospitare scorte rescEU potranno richiedere una sovvenzione diretta della Commissione europea da venerdì 20 Marzo, data di entrata in vigore della manovra. Inoltre, la sovvenzione diretta coprirà il 90% dei costi della scorta, mentre il restante 10% sarà a carico dello Stato membro.

 

La scorta consisterà, tra le altre cose, delle seguenti attrezzature mediche:

  • attrezzature mediche destinate alla terapia intensiva, ad esempio ventilatori;
  • dispositivi di protezione individuale, ad esempio mascherine riutilizzabili,
  • vaccini e sostanze terapeutiche;
  • forniture per laboratori.
  •  

L’UE si sta mobilitando per far arrivare più attrezzature agli Stati membri e questa scorta consentirà di ottenere rapidamente le forniture necessarie per contrastare il coronavirus Lo scopo è inoltre quello di proteggere gli operatori sanitari e rallentare la diffusione del virus.

 

È possibile consultare il comunicato stampa qui.

 

Resta aggiornato sulla manovra consultando il sito EU Civil Protection Mechanism