ANA | 06/11/2019
ANA alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

In programma, il prossimo 17 novembre, una tavola rotonda dal titolo "Patrimonio museale diffuso: realtà, normative e opportunità professionali. Criticità e prospettive". Tra gli ospiti, Francesco Mazzella (presidente Confprofessioni Campania)

Anche quest’anno la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico XXII edizione, in programma a Paestum dal 14 al 17 novembre 2019, vedrà la partecipazione dell'Associazione Nazionale Archeologi. Come di consueto, l’ANA sarà presente sia con uno stand espositivo, dove si svolgeranno iniziative ed incontri, sia con una tavola rotonda di carattere scientifico dal titolo "Patrimonio museale diffuso: realtà, normative e opportunità professionali. Criticità e prospettive" (domenica 17 novembre, ore 10-11.30, Hotel Savoy – Sala Velia).

L’appuntamento, patrocinato da Confprofessioni, avrà dunque come focus il patrimonio museale diffuso, “ambito sempre più centrale e dibattuto nell'archeologia contemporanea, che, tra norme e prospettive nuove, implica un ruolo nuovo per i professionisti anche nel loro rapporto con la società civile – si legge in una nota dell’ANA. La provenienza dei relatori, dal mondo delle istituzioni e da quello professionale, faciliterà una sintesi tra posizioni ed esigenze diverse”.

La tavola rotonda sarà introdotta e moderata da Alessandro Garrisi, presidente dell’Associazione Nazionale Archeologi. Tra gli ospiti, il presidente Confprofessioni Campania, Francesco Mazzella, e il presidente regionale sezione ANA Campania, Salvatore Agizza.