19/11/2019
Amazon e Pe, insieme per il Made in Italy

Il colosso americano torna a Bruxelles per promuovere l’e-commerce tra le piccole realtà imprenditoriali italiane. E il Parlamento europeo sottolinea l’importanza della sfida all’internazionalizzazione per l’Italia

Lo scorso 19 novembre, si è svolto all’Academie Royale di Bruxelles l’evento sul progetto Made in Italy sponsorizzato da Amazon in cooperazione con il Parlamento Europeo. Numerosi gli imprenditori e i policymakers italiani presenti.

Il progetto Mady in Italy, promosso dal colosso fondato da Jeff Bezos nel 1994, mira ad aprire le porte dell’e-commerce a tutte quelle piccole realtà imprenditoriali italiane che vogliono emergere sul mercato internazionale e vendere i loro prodotti worldwide. Tra i panelist presenti all’evento, Mariangela Marsiglia, Vice-presidente Amazon per Italia e Spagna; Carlo Ferro, presidente dell’Italian Trade Association (ITA); Stefano da Empoli, presidente dell’Institute of Competitiveness (I-Com). Tra i policymakers presenti, Fabio Massimo Castaldo, vice-presidente del Parlamento Europeo, che ha sottolineato l’importanza della sfida all’internazionalizzazione che sta affrontando l’Italia. Castaldo si è soffermato sulla necessità di orientare le imprese nella giusta direzione tramite politiche più inclusive che possano garantire alle PMI l’accesso ai mercati internazionali.

Gli ultimi dati di Amazon, infatti, mostrano una crescita esponenziale di PMI italiane che hanno deciso di affidare il meglio del Made in Italy e dell’innovazione artigianale alle vetrine virtuali di Amazon per vendere nel mondo. Nel 2018, le PMI presenti sulla piattaforma hanno raggiunto quota 12 mila, con un aumento del giro d’affari di questo canale dell’export, che solo per Amazon ha raggiunto la cifra tonda di 500 milioni. Amazon presenterà, nei prossimi 18 mesi, altre 6 mila PMI sulla piattaforma.

Diversi gli eurodeputati presenti che sono intervenuti nel panel di discussione, da Tiziana Beghin a Marco Zullo, da Pierfrancesco Majorino a Alessandro Panza. Sul progetto Made in Italy hanno esposto in modo unanime la volontà del PE di collaborare per migliorare le politiche relative all’e-commerce, rimarcando l’importanza della qualità e della giusta regolamentazione dei prodotti. Quest’ultime, secondo gli eurodeputati, deve essere accertata a livello Statale per poter trovare accordi a livello europeo che possano garantire un equo ingresso sul mercato per tutte le realtà, piccole e grandi.

Infine, sono saliti sul palco diversi rappresentanti di PMI Italiane, che hanno scelto Amazon per avvicinarsi all’e-commerce, raccontando le loro storie di successo.

 

Per saperne di più