10/09/2018
Al via uno studio sugli effetti della digitalizzazione

Progetto europeo sul dialogo sociale, Confprofessioni ricerca i profili adeguati

Confprofessioni cerca profili di esperti di digitalizzazione, che ne analizzino l’impatto sugli studi professionali europei, sui liberi professionisti e sui loro dipendenti.

La ricerca si inserisce nel contesto del progetto “Dialogo sociale per la sostenibilità degli studi europei”, cofinanziato dalla Commissione europea, che parte dalla considerazione che la digitalizzazione costituisce un fattore di rischio per l’occupazione all’interno del settore delle libere professioni. Tuttavia, il progetto suggerisce che il dialogo sociale, e in particolare gli enti bilaterali, possono giocare un ruolo importante nell’affrontare e nel mitigare questo rischio.

Agli esperti chiamati a collaborare con Confprofessioni, che guida il progetto, è richiesto di concentrare l’analisi sui Paesi europei e di studiare quali sono le tendenze all’interno degli studi professionali per quanto riguarda le conseguenze, positive e non, della digitalizzazione. I risultati derivanti dalla consultazione della letteratura esistente e dall’analisi dei dati confluiranno in un rapporto finale.

Oltra alla buona padronanza dell’inglese e all’istruzione di livello universitario, ai candidati è richiesta una precedente esperienza nello studio degli effetti della digitalizzazione e in attività di ricerca e di analisi di dati su scala europea.

Le candidature devono essere inviate entro il 10 ottobre 2018. 

Per informazioni contattare l'indirizzo e-mail progetti.aprieuropa@confprofessioni.eu

 

LEGGI L'ANNUNCIO ALLEGATO.

 

Allegati
call_for_experts_digitalisation.pdf
Scarica il file