23/01/2019
Al via nuovi corsi e semplificazioni

Nuovi interventi pluriaziendali, nuovi corsi a catalogo e semplificazioni nel rimborso corsi a catalogo, ecco le novità dalla newsletter di Fondoprofessioni di gennaio 2019

«In  occasione del C.d.A. dello scorso 20 dicembre sono stati approvati i piani formativi pluriaziendali della seconda scadenza Avvisi 01-03/18, ora in partenza e destinati a centinaia di Studi professionali e Aziende  -  ha dichiarato Franco Valente, direttore di Fondoprofessioni, il quale ha aggiunto - Una buona notizia per i nostri aderenti, che si aggiunge alla semplificazione della pratica di rimborso degli Avvisi a catalogo, decisa dal Consiglio di Amministrazione». Il 2019 si apre, quindi, con alcune importanti novità, ma procediamo con ordine.

 

Nuovi interventi pluriaziendali. Nell’ambito della seconda scadenza degli  Avvisi pluriaziendali  01-03/18 sono  stati  approvati dal  C.d.A. oltre 100 piani formativi, per un totale di circa 2,3 milioni di euro. Gli  Enti  attuatori, come comunicato sul  sito del Fondo, possono  quindi avviare la gestione dei piani  formativi, seguendo quanto previsto dai Manuali degli  Avvisi. «Gli Avvisi pluriaziendali consentono di aggregare la domanda formativa degli Studi/Aziende di piccola dimensione, in  risposta a fabbisogni diffusi, agevolando l’accesso alla formazione finanziata»  ha osservato Roberto Callioni, presidente di Fondoprofessioni. Questa tipologia di Avvisi prevede che la presentazione,  gestione e rendicontazione dei piani formativi venga svolta direttamente dall’Ente attuatore, con possibilità di finanziamento integrale della formazione per gli Studi/Aziende partecipanti. Il Fondo erogherà quindi il previsto contributo, a fronte dei costi effettivamente  sostenuti e documentati, direttamente all’Ente attuatore. Così facendo, sono ridotti al minimo gli adempimenti a carico degli Studi professionali e Aziende coinvolti nell’attività formativa.

 

Nuovi corsi a catalogo. Prosegue l’accreditamento dei cataloghi formativi da parte degli Enti attuatori, a valere sull’Avviso 02/18. Gli Enti formatori interessati possono procedere con la compilazione dei corsi  e  con la richiesta di accreditamento, seguendo quanto previsto dalla relativa procedura. L’Avviso 02/18, recentemente rifinanziato con un ulteriore milione di euro, consente agli Studi professionali/Aziende di ottenere il rimborso per la partecipazione ai corsi a catalogo, nella misura dell’80% del costo sostenuto, scegliendo tra un numero crescente di attività. Inoltre, la pratica di rimborso è sempre più semplice per gli Studi/Aziende, in considerazione di quanto approvato dal C.d.A..

 

Semplificazione rimborso corsi a catalogo. La pratica di rimborso dei corsi a catalogo è sempre più snella, in conseguenza di quanto deliberato dal C.d.A. del Fondo. Infatti, gli  Studi/Aziende (Enti proponenti) non dovranno più emettere fattura al Fondo per ottenere il rimborso dei costi sostenuti per la partecipazione alle attività a catalogo. La manualistica e la procedura operativa degli Avvisi a catalogo sono state, quindi, aggiornate, recependo quanto deliberato. «Abbiamo fatto un importante passo nella direzione della  semplificazione - ha commentato Valente, il quale ha aggiunto - In questa maniera i nostri aderenti  potranno ottenere i contributi per la partecipazione ai  corsi a catalogo in maniera sempre più agevole».