Non è un paese per professionisti

Il lavoro autonomo e professionale è stato definitivamente affondato dal Governo Renzi. Ogni giorno, a parole, la politica si riempie la bocca di competenze, innovazione, capacità di "auto impiego"... ma nella realtà dei fatti si puniscono proprio i soggetti più professionalizzati, innovativi e indipendenti: migliaia di giovani professionisti, partite Iva e freelance che rischiano di scomparire dal mercato del lavoro.

Gli speciali
[[{"type":"media","view_mode":"media_large","fid":"533","attributes":{"class":"media-image...
Tocca a noi
Tra le conseguenze del tracollo economico in atto emerge con forza come interi settori delle libere...
Meneinfisco
Marco Natali, Tesoriere Confprofessioni Pensavamo di essercene liberati, ma l’eredità di...
Dalla Bilateralità
Al G8 Social Summit di Roma i ministeri del Welfare investono sulle persone. Fondoprofessioni...
Gli speciali
Le tariffe professionali sono inderogabili? Una sentenza del Consiglio di Stato riapre il...
Gli speciali
Carlo Scotti, Medico Veterinario, Area Sanitaria Confprofessioni Per molte...
Dalla Bilateralità
Arrivano i soldi. Apprendistato professionalizzante e di terzo livello, assistenza e formazione per...
Europa
Il 31 Marzo ed il 1 Aprile una...
Gli speciali
La relazione del garante delude i liberi professionisti: posizioni che non rispecchiano le nuove...
Gli speciali
Due sentenze del Tar Lazio riaprono la questione delle categorie senza albo. Annullato il decreto...
Ultima ora
Via libera al Coordinamento giovani per assistere i neo-professionisti per l’accesso e l’avvio dell...

Pagine